Abbonarsi è facile!

Botteghino

Dal lunedì al venerdì

ore 16.00 - 20.00

Piazza San Biagio - Comiso

tel 0932.1970010 - 338.1266355

Quattro spazi,      mille possibilità

  • ricevimenti e feste
  • celebrazione matrimoni civili
  • mostre e aste d’arte
  • eventi aziendali 
  • meeting, conferenze e congressi
  • sfilate, fashion show, servizi fotografici
  • show room temporanei e lanci prodotto

SERVIZI AGGIUNTIVI

  • Catering
  • Addobbi floreali
  • Scenografie
  • Personale tecnico
  • Servizio maschere 
 

Oltre il sipario

Corsi di recitazione, dizione, espressione corporea e storia del teatro per adulti. Tutti i venerdì, sotto la direzione di Giampaolo Romania.

Scopri i dettagli

Foyer

Da sempre deputato a mostre d'arte e momenti conviviali  prima o dopo lo spettacolo, è anche il luogo ideale per festeggiare eventi e ricorrenze. 

Scopri i dettagli 

Auditorium

 La struttura in pietra viva di questo spazio di recente costruzione si apre a vari usi che vanno dalla conferenza ail corso di formazione, dallea presentazione di libro fino ai ricevimenti matrimoniali. 

Scopri i dettagli 

Stagione 2017-2018

Al via la campagna abbonamenti per la nuova stagione teatrale del Naselli. Nove appuntamenti che ci accomopagneranno da novembre a maggio. Vi aspettiamo numerosi e appassionati come sempre !

Scopri i dettagli 

Mafia pride

Sabato 18 novembre lo spettacolo Mafia Pride scritto da Salvo Giorgio inaugura la stagione teatrale 2017-18. Una produzione Spazio Naselli con la regia di Giampaolo Romania

.Scopri i dettagli

Palcoscenico Naselli  

Teatro-gioco per bambini dai 6 ai 10 anni e Teatro-danza per ragazzi dai 10 anni in su. Con Anita Indigeno, Vanessa Battaglia e Salvo Giorgio.

Scopri i dettagli 

Dente e Catalano

Domenica 28 gennaio Dente e Guido Catalano, per la prima volta simultaneamente insieme incrociano chitarra e penna per cantare, parlare, disegnare e leggere l’amore a modo loro. Danzare ancora no.

 

Studio per Carne da Macello

Sabato 24 marzo, lo spettacolo dedicato alle donne uccise da uomini che le vedono come oggetto del possesso più che del desiderio d’amore. Un progetto teatrale scritto e diretto a quattro mani da Ferrante/De Grandi, al secolo Valentina Ferrante e Micaela De Grandi.

Stampa Stampa | Mappa del sito
©Archinet srl - via Dante, 103 97100 Ragusa piva 01181250885